UN CENTESIMO OGNI CHILO DI PANE PER I BAMBINI DI HAITI

In questi giorni si versano fiumi di parole sulla tragedia haitiana e da mille parti si invocano aiuti. Una situazione che, passato il clamore e l’emozione di a questi giorni, rischia di far ripiombare i sopravissuti nell’incubo della fame e delle malattie.

Senza famiglia e senza più nessuno che si occupi di loro, centinaia di migliaia di molti bambini rischiano di morire nei primi, critici giorni dell’emergenza ma anche nel futuro che di fame, abbandono e miseria che li aspetta. Ma insieme, possiamo e dobbiamo salvarli . Non farlo significa essere anche noi i primi responsabili del disastro.

Per questo non dobbiamo guardare solo all’emergenza di oggi ma anche e soprattutto garantire un futuro a quei bimbi,  impegnandoci perché anche loro possano sperare in una vita vera ed  un possibile domani.

Possiamo farlo con poco: un centesimo al giorno per ogni chilo di pane non cambierà la nostra vita né la sorte delle nostre aziende, ma può far sopravvivere quei bambini e dare loro un futuro.  

Ogni sei secondi nel mondo  un bambino muore per denutrizione ma bastano 27 centesimi al giorno, fino al compimento del secondo anno di vita, per garantire ad un bimbo una corretta nutrizione e salvarlo dalla denutrizione.  Dunque, donando un centesimo per chilo di pane, cioè un euro al giorno per  quintale di pane, possiamo salvare quattro bambini.

Basta volerlo fare.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...